SLM: SELECTIVE LASER MELTING 

Questa tecnologia consiste nella deposizione su un piano di lavoro di un sottile strato di polvere il quale viene fuso da un laser che segue le specifiche coordinate derivanti dal modello che si desidera produrre.

L’operazione si ripete sequenzialmente per un numero di volte pari al numero di strati in cui è stato diviso il modello 3D disegnato al computer.
Si tratta di una tecnica adatta per oggetti che hanno come priorità le qualità estetiche superficiali, la leggerezza dell’oggetto e la libertà delle forme.
Infatti gli oggetti prodotti sono caratterizzati da una qualità mai vista prima come conseguenza del fatto che la lega in polvere non entra in contatto con nessun materiale estraneo durante l’intero processo produttivo. 

Inoltre, diversamente dalle comuni tecniche di microfusione, la tecnologia SLM ha un impatto ambientale praticamente nullo, inserendosi in modo coerente nell’odierno contesto produttivo e sociale molto attento alle tematiche ecologiche.

Disegno CAD
Produzione SLM
Oggetto lucidato

(Immagine a fianco)