CORPORATE SOCIAL RESPONSABILITY

Corporate Social Responsability

Dal 18/12/2015 Fratelli Bovo S.r.l. è Socio Membro del Responsible Jewellery Council (RJC). La certificazione RJC è stata rinnovata nel 2018 secondo il Code Of Practices 2013 ed è in via di rinnovo secondo il COP 2019. Nel 2022 intende certificarsi RJC COC.
Il Responsible Jewellery Council (RJC) é un'organizzazione con compiti normativi costituita per promuovere prassi responsabili dal punto di vista etico, dei diritti umani, sociale e ambientale in tutta la filiera dei diamanti, dell'oro e dei platinoidi.
Come socio Membro RJC, ci impegniamo a svolgere la nostra attività in conformità al Code of Practices RJC e Chain Of Custody RJC. Ci impegniamo a integrare considerazioni etiche, relative ai diritti umani, sociali e ambientali nelle nostre attività quotidiane, nella programmazione aziendale e nei processi decisionali.

Riportiamo il testo della Politica adottata. (rev 3 del 15/3/22)

 

Politica della qualità ed RJC

Fratelli Bovo S.R.L. si assume rischi e responsabilità derivanti dall’obbligo morale ed economico di tutelare il patrimonio umano aziendale e l’attività produttiva in ogni sua forma, al fine di garantirne la continuità nel tempo e la capacità di soddisfare le esigenze dei propri partner.

Fratelli Bovo S.R.L. segue rigidi standard di processo, qualitativi, etici, di sicurezza ed ambientali perché crede che un percorso aziendale serio, certificato e controllato sia un passo fondamentale per una crescita costante e di lungo termine e per soddisfare le esigenze dei clienti. La qualità è essenziale per raggiungere l’ambizioso obiettivo di offrire prodotti unici ed i nostri sforzi sono indirizzati a garantire la sicurezza, la conformità e la qualità dei nostri prodotti.

 

In considerazione di tali principi cardine, Fratelli Bovo S.R.L. si pone i seguenti obiettivi:

 

  • Mantenere la qualifica di membro del Responsible Jewellery Council (RJC), e svolgere la propria attività in conformità al Codice di Procedura (COP) RJC, nonché integrare considerazioni etiche, relative ai diritti umani, sociali e ambientali nelle attività quotidiane, nella programmazione aziendale e nei processi decisionali;

  • individuare, mitigare e ove possibile prevenire, le potenziali violazioni dei diritti umani legati alle proprie attività secondo i principi affermati nella Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo del 1948, nelle Linee guida OCSE alla due diligence per filiere responsabili di minerali da aree di conflitto e ad alto rischio, nelle successive convenzioni internazionali sui diritti umani e convenzioni fondamentali dell’ILO;

  • sostenere lo sviluppo delle comunità ove opera, con l’obiettivo di contribuire al benessere economico e sociale del territorio;

  • condurre la propria attività e le pratiche commerciali nel massimo rispetto della legalità, garantendo integrità, trasparenza e conformità alle leggi vigenti monitorando i requisiti cogenti applicabili in materia di qualità e sicurezza dei prodotti, sicurezza e salute dei lavoratori, ambiente;

  • soddisfare delle esigenze implicite ed esplicite dei clienti, soprattutto in riferimento alla qualità e sicurezza dei prodotti e la creazione di una partnership con gli stessi;

  • tutelare l’ambiente e promuovere lo sviluppo sostenibile;

  • tutelare la sicurezza e la salute dei propri lavoratori e delle persone che entrano in contatto con l’azienda, incrementando, nel tempo, la soddisfazione dei lavoratori;

  • tutelare la proprietà industriale propria e dei clienti;

  • prevenire abusi legati all’estrazione, al trasporto e al commercio di oro, effettuando una adeguata due diligence dei partner commerciali, finalizzata a prevenire l’utilizzo di materiali provenienti da conflitti, il riciclaggio di denaro, il finanziamento del terrorismo, il supporto diretto o indiretto a gruppi armati o la commissione di violazioni di diritti umani;

  • miglioramento continuo nella gestione dei processi, del sistema di gestione e delle sue prestazioni;

  • aumento del fatturato e della redditività aziendale nel rispetto dei principi elencati.

 

Per il raggiungimento degli obiettivi posti, Fratelli Bovo ha adottato un sistema di gestione conforme al Codice di Procedura (COP) RJC ed alla Norma RJC sulla Catena di Custodia (COC), sistema che si propone di migliorare nel tempo nell’ottica del miglioramento continuo dei processi e delle loro prestazioni.

15/03/2022

 

 

Al fine di mettere a conoscenza dei propri dipendenti e dei partner commerciali (clienti, fornitori,...) i valori etici adottati in Fratelli Bovo, è stato adottato e condiviso il Codice di Collaborazione ed Etico (rev. 2 del 15/03/2022).

Fratelli Bovo ha verificato che tutti i materiali preziosi usati nel proprio ciclo produttivo provengano da aziende certificate RJC 2019 COP o verificate tramite questionari o audit dall’azienda stessa.La verifica è stata effettuata controllando direttamente, tramite il sito web di RJC, la validità dei certificati delle aziende di affinazione e dei fornitori di metalli preziosi e diamanti da cui di approvvigiona Fratelli Bovo.Il sistema di gestione adottato da Fratelli Bovo prevede politiche e procedure per garantire la corretta attuazione della “due diligence per le filiere di approvvigionamento responsabile di minerali da aree interessate da conflitti e aree ad alto rischio”.

Fratelli Bovo effettua attività di reporting relative alle attività di due diligence effettuate: il report è inviato agli interessati a semplice richiesta.